RICHIESTA INFORMAZIONI

ORGANIZZAZIONE EVENTI

Elsa Haertter

Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino
Elsa Haertter Berlino

Informazioni sul progetto:

In occasione della rassegna Reise in die Italienische Mode (Viaggio nella moda italiana), tenutasi presso la galleria me Collectors Room di Berlino dall'1 al 15 settembre 2011, viene riproposto un estratto della mostra-evento Viaggiare con la moda, dedicata ai lavori della fotografa di moda Elsa Haertter, organizzata nel 2008 a Milano. Honegger ha progettato e realizzato l'allestimento dell'area espositiva riservata, curandone il concept creativo e ogni fase di allestimento.
Per l'evento di Berlino si sceglie di privilegiare un percorso espositivo che approfondisca il rapporto tra l'artista e la moda in relazione alla sua collaborazione con la rivista «Grazia».
Elsa Haertter, tedesca di nascita ma italiana di adozione, è la fotografa di moda che ha cambiato lo sguardo sulla moda femminile degli anni '50, una testimone d’eccezione dell’evoluzione della moda italiana nel secondo dopoguerra, che anche i suoi servizi hanno contribuito a promuovere.
Tra il 1959 e il 1968 «Grazia» pubblicò diciotto numeri speciali, ciascuno dei quali dedicato a una località europea o extra-europea. L'assoluta novità introdotta da Elsa Haertter, che dirigeva i reportage fotografici per la rivista, erano le location: le foreste del Circolo Polare, la giungla del Brasile, le vie trafficate di New York o le piazze uggiose di Londra, dove le modelle erano perfettamente integrate mentre sfoggiavano gli abiti delle più importanti griffe dell'alta moda italiana e internazionale.
Ma Elsa Haertter non trascurava di includere nei suoi reportage anche la moda dei Paesi ospitanti: ecco dunque comparire scarpe lapponi in pelle di foca o coloratissime borse in stoffa tessute a mano, tipiche delle isole greche nelle edizioni dedicate alla Scandinavia e alla Grecia. L'approfondimento della cultura locale passava anche attraverso interviste a personaggi noti o a focus sugli usi e costumi tradizionali.

CONDIVIDI