HONEGGER JOURNAL

EVENTI, MERCATI, INTERNAZIONALIZZAZIONE

2020, ANNO DI CAMBIAMENTI E PASSI VERSO IL FUTURO PER LE FIERE

Futuro delle fiere Foto: Freepik
Il settore fieristico è attraversato da grandi cambiamenti, imposti da circostanze esterne che sono spesso non controllabili né prevedibili. Come evolverà il futuro? Man mano che si procede con la battaglia contro la pandemia di Covid-19, ci si rende conto di come molti atteggiamenti dovranno diventare abitudini radicate nei prossimi anni: non si parla di una “fine pandemia” in senso tradizionale (cosa che permetterebbe di cancellare tutto ciò che è stato in questi ultimi mesi), ma è invece il caso di riflettere su un adattamento delle diverse industrie al virus, perlomeno finché non si troverà un vaccino. Nuovi comportamenti e nuove abitudini stanno entrando a far parte della nostra vita: le tendenze che si sono imposte a causa dell’emergenza sanitaria cambieranno il nostro modo di vivere e di fare business.

QUALI PREVISIONI PER LE FIERE?



La difficoltà più grande adesso? Fare previsioni certe per il futuro dei mercati mondiali, non solo per il settore fieristico ma per tutte le industrie. L’incontro faccia a faccia rimarrà una parte vitale del nostro modo di socializzare e di fare affari, ma avrà un aspetto diverso: le fiere infatti probabilmente riprenderanno prima in Asia che in Europa o negli Stati Uniti; nel nostro continente ad esempio, ci sono molti eventi che sono stati rinviati dopo settembre, e non è semplice fare previsioni sullo svolgimento di queste manifestazioni che hanno visto stravolto il loro calendario ordinario e dovranno fare i conti con nuove date, nuove organizzazioni di viaggi e presentazione di prodotti. L'industria deve avere un approccio standard unificato per l'igiene e il distanziamento sociale che sia in vigore per ogni evento, cosa sulla quale si sta già lavorando; questo si rivela vitale per dare ai visitatori la sicurezza di un accesso in fiera regolato nonostante le centinaia o migliaia di partecipanti dopo un lungo periodo di isolamento. Ciò che tutti noi abbiamo sperimentato avrà un impatto materiale e a lungo termine sulla nostra visione del “viaggiare”.

LE FIERE, SPECCHIO DEI MERCATI



Gli eventi sono spesso un riflesso di tutte le industrie: alcune di loro stanno attraversando dei cambiamenti che si riveleranno permanenti e rimodelleranno i settori interessati. Qualsiasi evento associato alla vendita al dettaglio, all'ospitalità e ai viaggi, per esempio, dovrà essere radicalmente riprogettato. Allo stesso modo, ci sono diversi settori come quello medico, farmaceutico, delle comunicazioni biotecnologiche che trarranno notevoli benefici da tutto questo. Il settore delle fiere dovrà tener conto delle modifiche che subiranno i mercati internazionali, per potersi modellare su tali cambiamenti e sulle nuove esigenze.

L’INTEGRAZIONE DEL DIGITALE



Ancora una volta, ciò che stiamo vivendo attualmente è un cambiamento materiale e a lungo termine nel comportamento aziendale - non solo la necessità di viaggiare, ma anche il modo in cui interagiamo e facciamo affari. Proprio come nel caso del commercio al dettaglio, tutti noi avremo bisogno dello strumento digitale per il nostro business, che si integri alla perfezione con l’incontro faccia a faccia. L’avvento del digitale nel settore fieristico sarà inevitabile e avrà un impatto sui costi, ma allo stesso tempo l’evento fisico in sé resterà rilevante: si è già parlato molto di eventi virtuali, ma la risposta risiede in un insieme di soluzioni molto più ampio e completo, con contenuti e formazione al centro. Sul tema del digitale, la comunicazione si è spostata ulteriormente online. Il modo in cui ci si propone al mercato dovrà riflettere questo, gli eventi dovranno essere avvincenti e non solo belli da vedere. Fornire connessioni accurate, precise e veloci a visitatori ed espositori sarà considerato un requisito fondamentale.

Gli eventi fieristici e gli incontri fisici tra le persone sono insostituibili, poiché permettono un contatto multisensoriale volto alla creazione di un business fatto non solo di vendita e acquisto, ma anche di fiducia e rapporti umani. Dall’altro lato, con l’avvento della tecnologia ci troviamo di fronte a cambiamenti inevitabili, che dovranno essere colti e sfruttati per migliorare ulteriormente la presentazione in fiera. Un leadership coraggiosa nel 2020 determinerà la salute a lungo termine degli eventi!

FONTE: Blog UFI
CONDIVIDI

Commenti